Paesaggi in Marocco: ecco quali sono i più belli da ammirare (e fotografare)

L’Africa è un continente ricco di Paesi meravigliosi, luoghi impareggiabili dove natura e storia si incontrano in una sinergia che, da millenni, affascina il mondo.

Uno di questi paradisi è il Marocco.  Grazie alla sua varietà di paesaggi, che vanno dalle maestose montagne dell’Atlante alle immense distese desertiche del Sahara, il Marocco – presente anche in questa pagina di stograntour.com, tour operator specializzato in viaggi d’avventura – rappresenta una delle destinazioni più interessanti per i viaggiatori di tutto il mondo.La sua bellezza cattura l’attenzione di fotografi e appassionati di viaggi, offrendo infinite opportunità per catturare momenti indimenticabili e creare ricordi duraturi.Quali sono i paesaggi imperdibili nel momento in cui si organizza un viaggio in questa terra? Scopriamoli assieme nei prossimi paragrafi.

Valle di Ourika

Tappa ideale per chi, nel corso di un viaggio in Marocco, si lascia alle spalle le bellezze di Marrakech, la Valle di Ourika è un luogo che lascia a bocca aperta al primo sguardo.Non a caso, è uno dei principali punti di riferimento per chi, durante il suo viaggio in Marocco, vuole dedicarsi all’escursionismo. Il percorso si snoda lungo le rive del fiume Ourika. Da queste ultime, è possibile ammirare le montagne dell’Alto Atlante, panorama di grande bellezza.

Tra le tappe imprescindibili che caratterizzano la scoperta della valle troviamo il villaggio di Setti-Fatma. Da qui, si può partire per scoprire le meravigliose cascate che caratterizzano la zona.

Cascate d’Ouzoud

Le valli dell’Atlante, vere e proprie perle che pulsano nel cuore del Marocco, ospitano delle meraviglie davanti alle quali vale la pena stupirsi, lasciandosi andare a quel sentimento di meraviglia che solo la natura incontaminata sa regalarci.Nell’elenco, un posto d’onore spetta indubbiamente alle cascate d’Ouzoud, le più alte del Paese.

Raggiungibili dopo uno stupendo percorso in mezzo alla natura, impreziosito dalla presenza di maestosi ulivi, possono essere apprezzate ancora di più avventurandosi lungo i sentieri – dove non mancano i tratti tortuosi – che permettono di raggiungere la cima.

Gola del Dades

I luoghi spettacolari, dove ci si sente piccoli e vulnerabili davanti alla maestà potente della natura, in Marocco non mancano. Tra questi, spicca la gola del Dades.Situata a ovest rispetto a quella del Todgha, si trova nella parte meridionale del Paese.

A colpire al primo sguardo è l’affascinante mix di colori, senza dimenticare le originali abitazioni che quasi vengono inglobate nella roccia.Luogo a dir poco straordinario per gli appassionati di fotografia, la gola del Dades può essere apprezzata in tutta la sua bellezza soprattutto in occasione del tramonto e poco dopo.

Valle del paradiso

Lo si può dire a gran voce (e a ragione): questa meraviglia del Marocco merita il nome con cui è nota! Si tratta di una delle oasi più belle in assoluto del Paese. La si può ammirare subito fuori dalla città di Agadir, lasciandosi incantare da ruscelli, piccole cascate, piscine naturali il cui color turchese accarezza gentilmente lo sguardo.

Chi ama il trekking, qui può trovare “pane per i suoi denti”. Non mancano, infatti, suggestivi percorsi escursionistici, che possono essere esplorati anche senza bisogno di ricorrere all’aiuto di una guida.

Oasi di Fint

Continuiamo a parlare della magia delle oasi marocchine, nominando quella di Fint. Luogo meraviglioso che si estende a sud di Ouarzazate è uno spettacolo della natura che lascia senza fiato.A colpire è innanzitutto il contrasto tra i rigogliosi palmeti e il rosso acceso della scogliera.Visitare quest’oasi quando si viaggia in Marocco vale a pena anche per un altro motivo: si tratta di un luogo che testimonia la possibilità di una sinergia virtuosa e rispettosa tra uomo e natura.

In quest’area, infatti, è stato creato un sistema di irrigazione ingegnoso, grazie al quale la vegetazione riesce a prosperare anche in un contesto non semplice dal punto di vista climatico.

Dakhla

Per chi cerca un luogo dove lo sguardo possa perdersi nell’immensità, Dakhla è la risposta giusta.Siamo nell’estrema zona meridionale del Paese, in un’area dove il deserto e l’oceano si fondono meravigliosamente.Grazie alla presenza di suggestive dune bianche, quando si guarda il paesaggio – anche in questo caso, parliamo di una tappa immancabile per gli amanti della fotografia che vogliono portarsi a casa ricordi indimenticabili – sembra di stare sul suolo lunare.

Questa delizia del Marocco offre molto anche a chi ama lo sport. Non mancano, infatti, stupende spiagge, poco battute dai flussi turistici di massa, dove è possibile fare surf o, se lo si desidera, semplicemente riposare prendendo il sole.

Essaouira

Principale località di mare del Paese, Essaouira offre un’acqua cristallina, ma non solo.

Dopo il bagno, ci si può dedicare alla scoperta di una città brulicante di vita dove, tra ristorantini e bar, non c’è una serata nel corso della quale non si trovi modo di divertirsi e collezionare ricordi che durano una vita.