Colli di bottiglia: perché è importante scovarli in un eCommerce

Le aziende si trovano costantemente ad affrontare delle situazioni che possono avere delle conseguenze dirette sulla produttività. Tra le azioni che devono essere tenute in considerazione, nell’ambito del marketing, c’è quella che consiste nell’identificare dei fattori che vengono definiti con il nome di colli di bottiglia. Sono degli elementi che si presentano a volte nei flussi delle operazioni e nelle attività che riguardano la produzione. Ma di che cosa si tratta nello specifico e quali sono le strategie adeguate per gestire queste situazioni nel migliore dei modi, in riferimento agli e-commerce?

La valutazione delle strategie di marketing

Per individuare eventuali colli di bottiglia nel marketing funnel di un eCommerce, è fondamentale condurre un’attività analitica costante che vada oltre le metriche di base. Oltre all’user experience, che rappresenta un pilastro essenziale e sulla cui analisi è possibile trovare spunti interessanti sul sito Lorenzopinna.it, è cruciale analizzare anche la performance del sito in termini di velocità di caricamento delle pagine e di navigazione.

Inoltre, occorre valutare attentamente l’efficacia delle strategie di marketing adottate, monitorando l’andamento delle campagne pubblicitarie e il tasso di conversione dei visitatori in clienti. Questo approccio analitico completo consente di individuare eventuali criticità nel processo di acquisto online e di adottare le misure correttive necessarie per ottimizzare le performance dell’eCommerce.

Cosa sono i colli di bottiglia

Quando si parla di colli di bottiglia, si fa riferimento in generale alle fasi più lente di un processo che riguarda un’azienda, anche nel caso degli e-commerce. Questi fattori sono quelli che formano un ostacolo nei confronti della crescita di un’attività e che presentano un impatto negativo per i risultati che si vogliono ottenere.

Un collo di bottiglia può portare ad un rallentamento in tutto il processo di gestione dell’attività commerciale, con delle conseguenze specifiche anche sulle fasi successive del processo. Come agire, quindi, per individuare i colli di bottiglia negli e-commerce e quali strategie adottare per risolvere queste situazioni problematiche?

Perché fare l’analisi dei colli di bottiglia

L’analisi dei colli di bottiglia, anche per quanto riguarda gli e-commerce, rappresenta uno strumento molto importante, perché conduce direttamente all’analisi dei vincoli e delle inefficienze di un sistema. Attraverso questa analisi si può identificare ciò che direttamente determina l’inefficienza della produttività o, come nel caso dell’e-commerce, l’inefficienza delle vendite.

Si va direttamente ad individuare la causa alla radice e poi, identificando le motivazioni, si può passare a fare tutto ciò che è possibile per puntare all’ottimizzazione dei processi.

Quali sono i vantaggi dell’analisi

In un’azienda, anche quelle che si occupano di vendita di articoli tramite un sito web, si possono ricavare numerosi vantaggi dall’analisi dei colli di bottiglia. Innanzitutto si può arrivare a migliorare l’efficienza, perché le aziende possono concentrare le loro risorse sulle aree che hanno bisogno di miglioramenti. Si ha un aumento della produttività, perché si possono eliminare quelle fasi che richiedono più tempo e risorse inutilmente.

Le aziende possono ridurre i costi, rendendo più snelli i processi di lavoro. Di conseguenza il tutto si traduce in un miglioramento dei profitti. Si può migliorare la qualità, perché l’analisi dei colli di bottiglia può aiutare quei processi in cui la qualità dei prodotti potrebbe essere soggetta ad una compromissione. Quindi, le aziende così hanno l’opportunità di portare avanti azioni correttive per migliorare la qualità dei servizi o dei prodotti.

Come fare l’analisi dei colli di bottiglia

Come fare per risolvere queste situazioni? Tutto sta nell’efficacia con cui condurre l’analisi dei colli di bottiglia. Innanzitutto si devono identificare il processo e il sistema, anche la catena delle vendite, per esempio, di un e-commerce. Si deve poi mappare il processo, identificando ogni fase e le risorse necessarie che sono importanti per ogni strategia.

È a questo punto che si può arrivare ad identificare con precisione il collo di bottiglia, che consiste nella fase più lenta del processo, quella che comporta anche uno spreco di tempo e di risorse. Si passa poi ad analizzare il collo di bottiglia, per identificare la causa o le motivazioni più importanti delle inefficienze. Questo può comportare la raccolta di dati o l’utilizzo di specifici strumenti di analisi.

Si passa poi alla fase dello sviluppo delle soluzioni. Ogni caso è diverso dall’altro, quindi si devono implementare delle soluzioni per affrontare le cause del collo di bottiglia. Ma non si tratta soltanto di un’attività che viene svolta una volta per tutte. Infatti, le aziende, anche quelle che si occupano di e-commerce, devono continuamente monitorare le operazioni per prevenire altri colli di bottiglia.

Gli errori comuni da evitare

Ci sono in questa fase di conduzione di analisi alcuni errori da evitare. Per esempio, non si dovrebbero ignorare i piccoli colli di bottiglia, anche se questi sono meno evidenti e insignificanti. Un altro errore è quello di non considerare i fattori esterni, perché anche per esempio la domanda del mercato può contribuire ad un’inefficienza che incide sui guadagni. Inoltre, non si devono trascurare affatto i fattori umani.